Connettività aziendale: Sempre connessi, sempre efficienti

Connetivita-industriale

Essere connessi per poter lavorare senza intoppi

Un concetto molto importante che cerco sempre di far passare (se hai letto altri articoli, dovresti averlo intuito) è la business continuity:

L’imprenditore NON deve preoccuparsi anche della sua IT aziendale, ma solo del suo lavoro. Pertanto il suo sistema informatico deve essere efficiente e sempre funzionante.

Oggi aggiungiamo un altro tassello: parliamo di Connettività aziendale.

Perciò se sei un imprenditore in difficoltà con la propria connessione aziendale oppure vuoi solo qualche informazione in più… Sei nel posto giusto, perché oggi parleremo proprio di questo.

E non devi fare nient’altro se non continuare a leggere l’articolo!

1. Cos’è la connettività aziendale?

La rete e, di conseguenza la connettività aziendale, sono fondamentali nell’impresa di oggi. Nessuna azienda può farne a meno: senza di questa, non c’è il resto.

Parliamoci chiaro: Il backup è fantastico ed è importantissimo ricordarsene, ma senza connettività non avviene.

I server aziendali? un bellissimo strumento… ma senza connessione attiva… La vedo difficile farli funzionare.

L’operatività 24/24 per 7/7 giorni? Una possibilità straordinaria per gli imprenditori, che però non può funzionare senza connettività.

E via discorrendo.

Questi sono alcuni esempi per farti capire che la connettività aziendale è alla base di molti altri strumenti all’interno dell’azienda, senza la quale non esisterebbero.

2. Quali sono i vantaggi principali di una buona connettività?

Avrai capito che ‘sta connessione ti serve, e anche molto. Ma esattamente, perché?

Lo vediamo subito.

a. Migliora la qualità del lavoro

Se per accedere ad un file all’interno del server aziendale un impiegato perde 5 minuti e altrettanti per salvarne le modifiche è un problema.

Primo perché la persona inizierà a “sudare freddo” ogni volta che si parla di quel file (cercando di evitare il discorso appena possibile) e,

Secondo, è un problema perché non avrà mai la certezza al 100% di aver salvato le modifiche.

Avrà salvato? Perché ci ha messo meno rispetto all’altra volta” o “Boh, aspetto ancora un minutino per essere tranquillo” oppure “Facciamo che salvo un’altra volta o due, così sono tranquillo“. Solo che con una connessione lenta tutte queste operazioni si dilatano nel tempo, facendo perdere tempo e pazienza a tutti.

b. Velocizza e “snellisce” il lavoro

Un nuovo trend di questa economia digitale è la “dematerializzazione” ossia: tutto ciò che può essere salvato o reso digitale perché dovrebbe rimanere anche in copia fisica? 

Ecco, pensa ad una fattura. Anziché dover aprire faldoni e cercare l’agognata fattura è possibile trovarla online, semplicemente digitando il nome dell’azienda che l’ha emessa.

Ne parlavamo nel punto prima: se risparmio tempo è meglio. Perciò una buona connessione rende più facile (meglio digitare seduto al computer oppure andare a cercare il fantomatico faldone?) e veloce il lavoro.

c. Riduce i costi

Soprattutto nel caso di aziende con più sedi, i costi vengono abbattuti grazie ad una buona connessione, perché si ha la possibilità di creare un unico punto di accesso comune a tutti.

Certo è che tutti devono avere una buona connessione, altrimenti solo alcuni possono accedervi e per tutti gli altridevono arrangiarsi. E siccome il software comune è utilizzato da pochi è più una spesa che un investimento.

d. Migliora la qualità del servizio offerto

Ogni buon imprenditore sa che è fondamentale poter aiutare il cliente in modo veloce e puntuale.

Se per caso un tuo collaboratore, solo per verificare l’identità della persona ci impiegasse 5/7 minuti,  quanto tempo perderebbe per trovare una soluzione adeguata?

La certezza è che il cliente si innervosisca e decida di andarsene, con un pessimo ricordo della tua azienda.

Meglio evitare!

e. Ottimizza le procedure

Riprendiamo l’esempio del dipendente ansioso che salva 3 o 4 volte il documento. È capitato a tutti no?

Anche a me succede di voler salvare più volte un file per poter dormire tranquillo.

È un nostro sacrosanto diritto ma… vedila così: è meglio che il singolo salvataggio ci impieghi da 1 a 3 secondi oppure da 1 a 3 minuti?

Inoltre, se più persone in sequenza devono modificare quel file, non si crea un “collo di bottiglia” che rallenta tutta la procedura e impiega troppo tempo e personale.

f. È personalizzabile per la singola impresa

Sì, si può fare.

Ogni azienda è diversa e ha esigenze diverse. La fortuna di poter personalizzare la propria connettività sta proprio qui: ottimizzare i costi e avere comunque un risultato adeguato alle proprie necessità.

Pensa a che tipo di rete ha bisogno un’impresa di 3 persone, rispetto ad una di 500 che lavorano in remoto e da diverse sedi.

Non sarebbe giusto (e nemmeno normale!) che arrivino a pagare le stesse cifre.

Concluso l’argomento vantaggi, andiamo ad analizzare cosa sia una buona connessione.

3. Cos’è una buona connessione aziendale?

Molto spesso sento parlare tra privati di “buona connessione” facendo riferimento solo alla velocità, nel caso della rete domestica o del proprio cellulare.

Ecco, per le imprese funziona un po’ diversamente: Ci sono tre fattori da tenere a mente per stabilire se una connessione è “buona” oppure no.

E sono: 

a. Velocità

Di qui non si scappa, se è troppo lenta diventa inutilizzabile e si rinuncia, giustamente, a sfruttarla al meglio.

Hai presente quella sensazione di rabbia e impotenza mentre la rotella di internet gira e gira senza mai arrivare da nessuna parte?

Meglio evitare; e lo dico per la tua salute mentale.

b. Sicurezza

Pochi ci pensano, ma la sicurezza è fondamentale (ancora di più da quando è entrato in vigore il GDPR) per le aziende.

Il discorso è lo stesso degli antivirus: un privato si può accontentare di molto meno, un’azienda deve avere certi standard.

Per esempio evitare che qualcuno cerchi di rubare dei dati non appena tu o un tuo collaboratore vi connettete ad internet.

 

Efficienza

Un sinonimo che posso utilizzare per spiegare meglio l’efficienza è Solidità.

È meglio una rete velocissima, ma che funziona davvero bene 2 ore al giorno, Oppure un’altra, leggermente più lenta, che però garantisce prestazioni costanti?

Penso che sia chiaro. Serve una rete solida, perché chi si connette magari è più di una persona e spesso diverse attività sono in contemporanea: Download, Upload, Connessione al server, Salvataggi, Backup… 

Tutti devono poter compiere le loro azioni in un tempo ragionevole.

Eccoci alla fine dell’articolo, ma che prima di chiudere devo aggiungere una precisazione finale.

3. Conclusione e Appendice: il problema delle connessioni italiane

Mi tocca, per concludere, parlare di questo tasto dolente (sarei un ipocrita a non analizzarlo, data l’importanza dell’argomento): le connessioni italiane.

Affronto questo argomento perché la rete e la connettività aziendale dipendono anche dalla città, dalla Regione e dallo Stato in cui si trova l’azienda.

Non è una questione di marche più o meno veloci ma di media italiana, decisamente più lenta rispetto al resto dell’Europa.

Dato che la connettività passa tramite infrastrutture… spesso non si riesce ad avere il meglio che si vorrebbe, oppure capitano malfunzionamenti.

Mentre per gli antivirus (per esempio) è più facile cambiare (Non funziona? Cambio produttore, in pochissimo tempo) per la connessione la questione è più complessa.

Il mio consiglio, da consulente informatico, è il seguente:

Ottimizza al meglio la tua connettività aziendale, riducendo al minimo le possibilità di malfunzionamenti e/o rallentamenti. Solo così potrai proteggerti al meglio dalla maggior parte degli imprevisti.

Detto questo, non mi resta che salutarti invitandoti a visitare il blog GrandaLab per altre guide e contenuti informativi come questo e…

Buon Lavoro!

La Newsletter firmata Grandalab!

La tua fonte principale di consigli per la gestione della tua azienda online e offline.

Preferenze sulla privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.