Firewall aziendali: Perché sono importanti per la mia attività?

FIREWALL-AZIENDALI

Firewall aziendali: Cosa sono? A cosa servono? Come possono aiutarmi con la mia attività?

Benvenuto in questo nuovo articolo del blog GrandaLab!

Se hai cliccato su questo articolo significa che sei alla ricerca di qualche informazione sui firewall aziendali e di perché dovrebbero essere presenti in ogni azienda.

Sei nel posto giusto!

Oggi infatti ti aiuterò a capire di più sul mondo dei firewall.

Se sei totalmente a digiuno dell’argomento, puoi proseguire nella lettura mentre invece, se volessi solo conoscere le funzionalità di un firewall aziendale, puoi saltare direttamente al punto B. Giuro che non mi offendo! 

Cominciamo subito!

ps. In questo articolo utilizzerò come riferimento l’azienda Zyxel (che è il mio fornitore per i firewall) con cui collaboro da anni e con cui mi sono sempre trovato bene.

a. Cos’è un Firewall aziendale?

1. Definizione e funzionamento

Beh, per forza, bisogna dare una definizione.

Il firewall aziendale è  uno dei componenti di difesa di una rete informatica, che può anche svolgere una funzione di “ponte” tra due reti informatiche differenti, diventando così anche un elemento fondamentale di business continuity oltre che di protezione.

Sottolineo aziendale in modo da far capire che parlerò di elementi più complessi e con molte più funzionalità rispetto alle esigenze di un privato alla ricerca di una soluzione economica per il proprio pc (proprio come per gli antivirus… ti ricordi? No? Ecco l’articolo per rinfrescarti la memoria).

Ora, non ti preoccupare, ora ti spiegherò tutto in modo semplice e chiaro.

Basta che tu continui a leggere.

Dividiamo la definizione in due parti: Elemento di difesa di una rete informatica e funzione di “ponte” tra due reti informatiche.

a. Il firewall è un elemento di difesa di una rete informatica

La funzione per cui i firewall sono nati è la protezione della rete. Le reti informatiche sono principalmente due: WAN (la normale rete internet) e LAN (la rete intra-aziendale).

Il loro scopo, infatti, è quello di fare da filtro tra l’interno e l’esterno di un computer.

Esempio. Una persona si sta collegando ad un sito pericoloso. Il firewall lo rileva e si attiva in questi due modi:

  1. Segnalazione all’utente: una distrazione può capitare a tutti ed è necessario che l’utente sia informato e cosciente che quel sito è pericoloso. Poi sarà sua la decisione di proseguire o meno (come bloccare l’accesso a siti pericolosi? Leggi l’articolo dedicato)
  2. Blocco del pacchetto dati: tutti i dati pericolosi che stiamo ricevendo continuando a navigare su quel sito vengono bloccati evitando così di “riempire” il computer di file spazzatura, virus, programmi indesiderati, etc.

Capisci bene che un buon firewall aziendale ti permette di evitarti grossi problemi e di dover fermare la tua azienda per “disinfettare” i computer.

Tuttavia, il firewall può essere utilizzato anche all’interno della stessa rete: diventa un filtro che divide un computer dall’altro permettendo, in caso di infezione da virus o altri problemi, di contenere la minaccia ed evitare che si diffonda a tutta la rete aziendale.

Un bel vantaggio, no?

b. Il firewall ha una funzione di “ponte” tra due reti informatiche

Di questo ne parlerò più avanti, precisamente dove parlo delle funzionalità dei firewall aziendali.

2. Firewall hardware e software

I firewall si dividono principalmente in due tipologie che è bene sottolineare, ossia fisico e digitale.

-Firewall fisico (o hardware)

I sistemi di questo tipo sono composti da una “scatola” (termine tecnico, credo) collegata alle diverse reti aziendali. È il sistema più sicuro, in quanto funziona separatamente da un computer che potrebbe essere violato da truffatori e malintenzionati.

Ed ecco perché parlo di firewall aziendali: è la scelta più completa e sicura per un’attività. Invece, la quasi totalità dei privati, preferisce affidarsi ad un software, dato che ha esigenze decisamente diverse e meno pretenziose.

Naturalmente, a questa maggiore sicurezza si aggiunge una difficoltà: sono più complessi da configurare.

 
-Firewall digitali (o software)

Per dovere di completezza, parlo anche di questa tipologia anche se, come già detto prima, non è adatto alle imprese. Il firewall, in questo caso, è un programma installato (anche di default) sul computer e lo protegge da minacce esterne.

Il rischio, appunto, sta nel fatto che si trovi all’interno del computer: se quest’ultimo ha dei problemi o malfunzionamenti… tutta la protezione potrebbe saltare.

-Firewall misti

Alcuni firewall sono ibridi, ossia hanno una componente fisica (la nostra “scatola”) e funzionano tramite un programma installabile su un computer all’interno dell’azienda.

Bene, abbiamo parlato dei firewall, di come funzionino e di quali tipologie possano essere e, fatte queste doverose spiegazioni, è il momento di parlare di funzionalità dei firewall aziendali.

b. Quali sono le funzionalità che non devono mancare in un firewall aziendale?

Ci siamo, questa è la sezione dedicata a chi si sta chiedendo: “Ma cosa dovrebbe fare un buon firewall per la mia azienda?”

Un mucchio di cose.

1. Filtro dei contenuti

Un firewall aziendale, opportunamente configurato, funge da protezione di contenuti che sono ritenuti dall’imprenditore pericolosi o dannosi per l’azienda.

Il sistema impedirà che i computer della rete possano accedere a tali siti o scaricare programmi non autorizzati.

2. Antivirus

Oltre alla funzione di prevenzione, alcuni firewall hanno anche la funzione di protezione, attivandosi al momento in cui percepiscono che un virus è entrato in contatto con il computer.

Va sottolineato che, nonostante questa funzionalità, è sempre opportuno avere un programma di protezione (antivirus) pensato appositamente per questa funzione.

In questo modo si è in grado di proteggersi a più livelli!

3. Antispam

Quante email di spam riceviamo ogni giorno? E pensa che non è nemmeno l’unica forma di spam che può capitarci mentre lavoriamo e siamo connessi ad internet.

Basta questo per far rendere conto agli imprenditori di quanto un buon filtro possa fare miracoli ed evitare decine di inutili interruzioni sul luogo di lavoro.

Anche perché, dove c’è spam, c’è spesso una truffa o un virus in agguato.

4. Backup linea

Rieccoci al discorso della business continuity: in caso di doppia (o anche più) rete internet aziendale il firewall aziendale può decidere di dedicare per alcune funzioni la rete A (inviare mail, lavorare online, caricare documenti) e ad altre la rete B (scaricare aggiornamenti o fare backup). Inoltre, in caso di guasto di una delle due è in grado di spostare il traffico dell’azienda sull’altra linea, evitando di interrompere il lavoro di tutti.

5. Archivio login e cronologia

Il firewall aziendale è in grado di mantenere in memoria i diversi login effettuati dai computer aziendali ai siti web o a zone protette della rete intra-aziendale (es. cartelle protette da password). In questo modo l’imprenditore è in grado di controllare e monitorare ciò che accade all’interno della sua rete.

6. Controllo di accessi indesiderati

Eccoci all’ultimo punto della lista.

Se il firewall è un filtro tra l’interno all’esterno ed è in grado di proteggere… vuol dire che è capace di analizzare gli accessi al computer ed è in grado di capire eventuali violazioni di password e tentativi di frode tramite la rete aziendale.

Una funzionalità molto utile, che è un primo ostacolo per chi cerca di intrufolarsi all’interno della tua IT aziendale.

c. Riflessioni finali

Come hai potuto leggere in questo lungo articolo di approfondimento (spero ti sia stato utile!), i firewall aziendali sono diventati molto importanti nella protezione della propria rete aziendale e per farla funzionare al meglio.

Non sottovalutare mai questo aspetto, perché un buon firewall può evitarti molti problemi e rallentamenti, che ti farebbero solo perdere tempo e denaro.

Detto questo non mi resta che invitarti a leggere altri articoli come questo sul blog Grandalab (per altre guide e consigli) per restare sempre aggiornato sul mondo dell‘IT aziendale e sapere come decidere in totale consapevolezza quando si tratta di protezione informatica.

Buon lavoro!

Ps. Hai bisogno di un aiuto con la tua IT aziendale? Puoi contattarmi qui.

Marco Valle

La Newsletter firmata Grandalab!

La tua fonte principale di consigli per la gestione della tua azienda online e offline.

Preferenze sulla privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.